La nuova app postpay di poste italiane

Poco prima delle passate festività natalizie, poste italiane ha rilasciato un nuovo aggiornamento della app postpay.

E’ stata cambiata l’intera app quindi non funziona come era in precedenza e come avevo già riportato in un altro articolo.

Sono state introdotte delle novità che vi andrò a descrivere, non farò una guida come in precedenza ma vi parlerò delle novità più importanti in base nel uso che ho fatto durante questo periodo delle feste.

Intanto una delle novità che può interessare e l’introduzione del pagamento attraverso codice qr.

Come nella precedente versione, appena si effettua l’accesso, si può conoscere il saldo della carta.

L’uniche pecche che ho potuto notare, sono la non etichettatura del pulsante indietro, che non si trova ad inizio schermata come dovrebbe essere, ma in alcune finestre si trova come secondo pulsante.

Inoltre, sempre in determinate parti della app, non e possibile tornare indietro perché non esiste il pulsante indietro.

Qui gli sviluppatori anno ancora fatto un grossissimo errore, pur sapendo che la loro app era parecchio utilizzata anche dai fruitori di voiceover.

La finestra ricarica telefonica, è stata inserita in una unica finestra, cioè e possibile fare ricariche postpay e ricariche telefoniche.

Sempre riguardo le ricariche telefoniche, in precedenza c’era la possibilità di ricaricare, operando in un’altra maniera, ora sempre in questa nuova finestra, e possibile utilizzare i flic non verticali ma usando i flic da destra a sinistra quando si sceglie l’operatore telefonico.

Cosa che non e cambiata quando si sceglie l’importo da ricaricare, rimane invariato il resto del operazione di ricarica.

Diciamo che poste italiane a si rinnovato la sua app di gestione della carta postpay, ma a creato qualche piccola difficoltà a chi l’ha utilizza.

Ora io vi ho riportato solo in parte le novità introdotte lascio a voi l’esplorazione della app.

Se vi va potete commentare e magari darci altri feed bec attraverso i nostri canali, mailing-list, gruppo facebook e Wats app.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *