Il nuovo edge e l’uso con gli scren reader: il punto della situazione

Qualche giorno fa avevamo dato la notizia del’uscita del nuovo browser di casa microsoft basato su google crome.

Si può leggere la news a questo link.

Come siamo messi con l’uso con i nostri scren reader?

Al momento per quanto mi è stato possibile testare, non siamo ai livelli di google crome, come fase di configurazione e tutto accessibile, i problemi si presentano quando arriva il momento di usarlo.

Con NVDA al momento l’ultima versione stabile la 2019.2, in attesa di verificare con la 2019.3 che uscirà a breve, arranca e parecchio, come e nella storia di tutti gli scren reader, spetta a quest’ultimi a essere adattati ai nuovi software.

Personalmente mi aspettavo essendo un browser basato su crome, che già fin dall’inizio questo sarebbe usabile.

E con l’assistente vocale di microsoft?

Anche quì ho fatto un test veloce, anche quì per quanto mi riguarda non ho trovato differenze con NVDA.

Conoscendo un pò l’evoluzione dei lettori di schermo, quando ho fatto le mie veloci prove, mi è sembrato di tornare indietro almeno di vent’anni, almeno questa è stata la mia impressione.

Diciamo che edge, deve crescere, al momento si possono usare i suoi concorrenti e cioè Firefox e google crome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *