Configurazione di sistema

Windows 10, come tutti i sistemi Microsoft è personalizzabile nella grafica e nelle sue numerose impostazioni

Partendo dalla prima accensione di un computer fornito di Windows 10, in questa lezione verranno mostrate le principali opzioni da attivare per avere un sistema fluido e di facile utilizzo.

Naturalmente queste impostazioni sono consigliate e non obbligatorie. Il computer rimane qualcosa di soggettivo ed è consigliato adattarlo alle proprie esigenze. Spesso si possono però incontrare problematiche inattese che possono essere evitate seguendo la prima configurazione come indicato in questa lezione.

Ogni sistema operativo va inizializzato, che significa fornire al sistema le informazioni principali per il suo funzionamento, dalla lingua dell’interfaccia, alla scelta del fuso orario, alla connessione con una rete Wireless, alla creazione o inserimento di un Account Microsoft. Quest’ultimo è importante per poter aver accesso ai vari servizi Microsoft.

Nota: L’inizializzazione del sistema Windows 10 è intuitiva e ultimamente, nelle ultime release, è possibile eseguirla tramite il riconoscimento vocale che guida l’utente in tutte le fasi di questa procedura.

Non appena il sistema ha terminato l’inizializzazione, è possibile notare che nel Desktop compare una sola icona, quella del cestino.

Questo perché è l’utente che può decidere cosa visualizzare nel desktop.

Per prima cosa bisogna apportare una modifica al cestino di Windows. Nelle nuove versioni, la richiesta di conferma di cancellazione, sia file o cartelle, non è attiva di Default. Questo può essere pericoloso perché può capitare di premere accidentalmente il tasto Canc e cancellare senza volerlo qualcosa.

Per riattivare questa funzione, portare il focus sul cestino e aprire il menu contestuale. L’ultima voce presente sarà: Proprietà. In alternativa è possibile premere la combinazione: Alt + Invio per aprire le proprietà dell’oggetto su cui è posizionato il focus.

Verrà aperta una finestra di dialogo che può essere navigata con il Tab. Raggiungere la casella di controllo: Visualizza conferma eliminazione e attivarla con una pressione della barra spaziatrice.

Proseguire con il Tab sino a raggiungere il Pulsante Applica e premere invio. Proseguire nuovamente sino al pulsante Ok per confermare e chiudere la finestra di dialogo.

Nota: Quando, in una finestra di dialogo, sono presenti entrambi i pulsanti Applica e Ok, bisogna necessariamente premere prima Applica e successivamente il pulsante Ok. Il pulsante Applica imposta qualsiasi opzione scelta come default, il pulsante Ok conferma la scelta. solo nella sezione di lavoro corrente. Premendo solo il pulsante Ok, al riavvio del sistema l’opzione scelta non sarà attiva.

Account Utente

Windows 10 ha la protezione dell’account utente attiva di default, quindi per ogni operazione si voglia effettuare nel sistema, anche un Download o una installazione, compare una finestra di dialogo dove è presente un pulsante: Consenti. Questa impostazione è una protezione del sistema ed evita installazioni o procedure non richieste dall’utente.

Non bisogna però dimenticarsi che Windows 10 ha già di default l”antivirus e l’anti malware attivo e che un buon livello di protezione il sistema lo ha già. Quindi la attivazione o disattivazione di questa ulteriore protezione è una scelta dell’utente. Qualora si utilizzi il pc per lavoro, magari in una azienda, si consiglia di lasciare attiva la protezione dell’account utente. Per uso domestico, è possibile disattivarla pur raccomandando di fare ben attenzione a ogni procedura o installazione che si vuole effettuare..

L’account utente non crea nessun problema a parte comunque un rallentamento del computer proprio perché questa protezione analizza ogni operazione fatta dall’utente stesso.

Per disattivare l’account utente si può agire dal pannello di controllo o, operazione consigliata, in alternativa aprire il menu di avvio e, nell’area di ricerca, digitare: UAC

Questa stringa indica: Unit Account Control e apparirà la voce: Modifica le impostazioni dell’account utente.

Aprire questa voce e apparirà una finestra di dialogo dove potremo scegliere. Attivare il pulsante di opzione: Non notificare mai e portarsi sui vari pulsanti di conferma. Comparirà una finestra dove viene richiesto di confermare con il pulsante: Consenti modifica. Accettare e riavviare il computer. Questo verrà riavviato senza il controllo dell’Account Utente attivo e risulterà leggermente più veloce.

Icone sul Desktop

Come citato in precedenza, il Desktop risulta vuoto a parte l’icona del cestino.

Aprire il centro impostazioni del sistema con la combinazione: Tasto Start più i.

Con il Tab o le frecce, raggiungere e attivare la voce Personalizza. Si aprirà una nuova finestra dove dovremo scegliere l’opzione: Temi.

Utilizzare sempre il Tab sino a raggiungere la voce: Impostazione delle icone del Desktop.

Premendo invio si aprirà una ulteriore finestra dove verranno riportate le icone che vogliamo visualizzare sul desktop.

  • Computer
  • File dell’utente
  • Rete
  • Cestino
  • Pannello di controllo

Per un uso domestico, considerando che è sempre consigliato avere meno icone possibili sul Desktop, attivare con la barra spaziatrice: Computer e file dell’utente.

Sarà poi sufficiente premere il pulsante Ok per attivare definitivamente queste icone sul Desktop.

Icone System Tray

Il System Tray è l’ultima sezione a destra della barra delle applicazioni e visualizza tutti i programmi che si attivano insieme al sistema operativo e riporta alcune funzioni come l’orologio, e la rete.

Potrebbe essere necessario però poter visualizzare tutto ciò che parte all’avvio del pc. È possibile visualizzare tutte queste notifiche o scegliere quali visualizzare.

Premere la combinazione di tasti: Tasto Windows + i per entrare nelle impostazioni del sistema.

Scegliere la voce personalizza e premere invio. In questa ulteriore finestra scegliere: Barra delle applicazioni e menu di avvio e premere invio.

Con varie pressioni del Tab bisogna raggiungere la voce: Seleziona le icone da visualizzare nella barra delle applicazioni.

In quest’ultima finestra verranno mostrate tutte le icone che possono esser aggiunte nel System Tray. Selezionare quelle desiderate o, qualora si vogliano avere tutte le notifiche, selezionare la voce: Mostra sempre tutte le icone nell’area di notifica.

Basterà successivamente chiudere questa finestra per confermare le proprie scelte.

Estensioni file conosciuti

A seconda della visualizzazione che assegniamo alla nostra grafica, può succedere di non comprendere dall’icona la tipologia di un file. Questo può portare ad errori accidentali nel caso venga premuto invio su un file non desiderato, il classico esempio sono i file eseguibili indicati dalle lettere: exe che eseguono installazioni o programmi.

Le estensioni dei file, quelli più conosciuti, non vengono mostrate da Windows per default. Bisogna attivarle.

Aprire il menu di avvio e digitare:
Opzioni esplora file o in alternativa: opzioni cartella.

Verrà aperta la finestra di dialogo dove poter dare varie impostazioni alla visualizzazione dei file e delle cartelle.

Questa finestra di dialogo e suddivisa in più pagine tabulate e, con la pressione di: Control + Tab, il focus si porta sulla pagina: Visualizza.

Navighiamo questa finestra con il Tab sino a raggiungere un elenco ad albero chiamato: Impostazioni avanzate.

Con l’utilizzo della freccia giù bisogna raggiungere l’opzione: Nascondi le estensioni per i file conosciuti che sarà attivata. Premere la barra spaziatrice per disattivarla.

Portarsi successivamente prima sul pulsante Applica e poi sul pulsante Ok per confermare definitivamente la nostra scelta.

Nota importante

In questo elenco è sconsigliato vivamente di attivare o disattivare voci di cui non si conoscono esattamente le funzioni. Potrebbero venir visualizzati caratteristiche del sistema sconsigliate, come i file protetti di sistema, o potrebbe venir a mancare qualche visualizzazione presente in precedenza.

In questa finestra comunque è presente un pulsante per riportare tutte le impostazioni di default del sistema.

Visualizzazione icone grandi, piccole, elenco o dettagli.

Questa opzione permette di decidere che grafica avranno gli elementi presenti all’interno delle nostre cartelle:

  • Icone molto grandi
  • Icone grandi
  • Icone medie
  • Icone piccole
  • elenco
  • Dettagli

Queste voci sono abbastanza intuitive. La visualizzazione ad elenco visualizza tutti gli elementi di una cartella in più colonne che vengono affiancate nella finestra. Quindi, gli oggetti possono essere raggiunti con l’utilizzo sia delle frecce verticali che orizzontali.

La visualizzazione a dettagli crea una colonna unica che è possibile scorrere con le frecce verticali. Nella parte alta ci saranno le cartelle in ordine alfabetico e successivamente i file singoli.

La caratteristica di questa visualizzazione è che vengono riportate le caratteristiche dei singoli file e delle cartelle. Nella riga di ogni elemento risulta visibile l’ultima data di modifica o creazione, le dimensioni dei file, il tipo di file, etc..

Queste informazioni a volte possono risultare fondamentali nella ricerca all’interno del nostro pc.

Scelta la tipologia di visualizzazione bisognerà poi applicarla a tutte le cartelle del sistema. Non è obbligatorio, si potrebbe anche decidere di avere visualizzazioni diverse per varie cartelle. Per impostare la visualizzazione scelta di default in tutte le cartelle, portarsi nuovamente nella finestra: Opzioni esplora file e spostare il focus sulla finestra Visualizza.

Qui è presente un pulsante: Applica alle cartelle. Confermiamo e accettiamo l’ulteriore richiesta di applicare le nostre scelte a tutte le cartelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *